Un'oasi di Benessere e Relax nel cuore di Castrocaro

Hotel Villa Serena 3 stelle Castrocaro Terme

info@hotelvillaserena.net
Tel. +39 0543 767341

Via Antonio Gramsci 19, Castrocaro Terme (FC)

 

Hotel 3 stelle Castrocaro Terme immerso nella Romagna, tra arte e natura.

Venite a trovarci: il Ristorante con piatti deliziosi e genuini, la colazione con dolci di nostra produzione, l'area esterna con Solarium Naturale, l'idromassaggio Jacuzzi 6 posti Day & Night e le vicinissime Terme di Castrocaro con le Cure Termali vi aspettano... Tanto puro relax!

Scopri le nostre offerte

 

"Dicono di Noi..."

L'Hotel Villa Serena 3 stelle è Top 3 Hotels a Castrocaro Terme, valutato 9.6/10 da Booking ed è  l'Hotel a Castrocaro valutato Eccellente dagli utenti Tripadvisor!

Hotel Castrocaro Terme Villa Serena valutato eccellente da Booking

Area esterna con Solarium Naturale

Idromassaggio Jacuzzi 6 posti



Maggiori informazioni https://preview.hotelvillaserena-net.webnode.it/servizi/

Hotel Castrocaro Terme Villa Serena migliore hotel a Castrocaro

Bertinoro da visitare

Bertinoro è una chicca di paese incastonato nella Romagna, sulle prime colline dell'Appennino forlivese e dall'alto domina su un paesaggio meraviglioso, che si spinge fino al mare.

Proprio da Piazza della Libertà si gode di un panorama mozzafiato, che è valso a Bertinoro il  soprannome di "Balcone di Romagna".

Tipico esempo di cittadella medievale, Bertinoro è ricca di torri, mura, antiche case, che vi faranno sentire immersi nel fascino di un'altra epoca...

E' nota anche come "Città del vino": si narra che Galla Placidia, che dell'Imperatore Teodosio era figlia, di passaggio in questi luoghi magici, provò un vino servitole in una coppa umile e poi disse: "non di così rozzo calice sei degno, o vino, ma di berti in oro", da qui il nome della città.

Sul Monte Cesubeo vedrete svettare la rocca millenaria, un edificio anteriore al secolo X che domina sulla città. Qui soggiornò l’imperatore Federico Barbarossa nel 1177 con la sua corte ed il suo esercito; dal 1584 fu sede vescovile

La caratteristica  struttura difensiva mantiene tuttora ben conservato il suo aspetto medievale e all'interno si trovano gli appartamenti e  gli uffici dell'antica residenza vescovile; un'ampia e bella sala del seicento decorata con affreschi barocchi, ed un terrazzo grande rivolto verso il borgo.
Oggi la Rocca accoglie il  Centro Residenziale universitario dell’Alma Mater Studiorum di Bologna e il Museo Interreligioso che offre la possibilità di scoprire ed approfondire gli aspetti comuni delle tre religioni monoteiste cristiana, islamica ed ebraica.

Famosa a Bertinoro è la Colonna dell'Ospitalità o Colonna delle Anella:   costruita in sasso di San Marino nel XIII secolo, rappresenta il  simbolo dell'ospitalità di Bertinoro; è  stata eretta per mettere fine alle lotte fra le famiglie nobili del tempo che sorgevano quando uno straniero ricco o povero che fosse, era conteso dalle famiglie perché ognuna lo voleva come ospite.
Gli anelli della colonna  si ricollegano al numero delle famiglie del posto: cosicchè il forestiero che gingeva a Bertinoro, se legava il suo cavallo a una anella, diveniva ospite della famiglia cui apparteneva l’anella.
Rimossa dalla piazza nel 1570 per la realizzazione di un progetto per  portare acqua dal vicino Monte Maggio, vennero ritrovatii resti nel 1922 venne fatta risorgere sulle  antiche fondamenta.

Bertinoro è sicuramente celebre per i suoi vini e la sua gastronomia. Tante sono le cantine visitabili aderenti alla Strada dei Vini e dei Sapori di Forlì-Cesena dove degustare i vini tipici, Albana e Sangiovese (famosa l'enoteca regionale 'Cà de Bé').
La cucina vanta primi piatti creati dalle mani delle “sfogline”, che tuttora lavorano la sfoglia con il matterello. Tipica la piadina preparata al momento nei diversi chioschi del paese.

Eventi: nella prima settimana di settembre il borgo annualmente rivive la Festa dell'Ospitalità che iniziò addirittura nel 1200, quando fu eretta la "Colonna dell'Ospitalità". Numerosi  allora gli eventi gastronomici e culturali che animano la città notte e giorno.